Percorsi

L’Orto Botanico è un’interfaccia tra il Regno delle piante e il pubblico con il compito di convincere, trasmettere conoscenza su molti temi che riguardano il mondo vegetale e a tale scopo ci avvaliamo di strumenti, metodi e risorse per rendere maggiormente efficaci le nostre azioni. Da questo è nato il progetto dei percorsi multimediali, interattivi e sensoriali che troverete nella “Valle della Biodiversità” con l’intento di offrire un’esperienza nuova per entrare in contatto diretto con il mondo delle piante.

Percorso delle tele ” Di quali piante si nutre l’uomo sul pianeta?”

DSC_3999Lungo il percorso principale sono presenti 12 stazioni che hanno il compito di rispondere alla domanda “Di quali piante si nutre l’Uomo sul pianeta?”.
Il Regno delle Piante offre all’Uomo grandi opportunità per soddisfare le proprie necessità. Non tutte le specie sono equivalenti. La ricerca di quelle di cui potersi fidare accompagna la storia dell’Uomo e non è ancora conclusa. La raccolta delle specie spontanee, la loro coltivazione e la progressiva selezione artificiale dei risultati migliori sono alla base del processo di domesticazione, analogamente a quanto è avvenuto con specie di animali selvatici, oggi addomesticati. La domesticazione è un processo che ha segnato una svolta decisiva, al punto che possiamo affermare che l’agricoltura è un motore di civiltà.

Le 10 famiglie principali della “Valle della Biodiversità”

Tra le aiuole dove vengono coltivate oltre 1000 varietà di piante utili all’uomo è presente un nuovo sistema di comunicazione iconografico che identifica e mette a disposizione del visitatore i contenuti delle aiuole per facilitare la comprensione delle piante e della loro appartenenza alle principali famiglie botaniche esposte, riconoscibili durante la visita attraverso un colore che le contraddistingue.
Il riferimento è alle 10 principali famiglie botaniche presenti ad Astino, cui è stato attribuito un codice colore per facilitarne il riconoscimento.famiglie

Per ogni aiuola rappresentativa di ciascuna di queste famiglie è presente un exhibit da manipolare dove il visitatore può trovare le principali informazioni e diversi tipi di approfondimento legati ai valori nutrizionali, agli usi, alla storia, alle curiosità sulle piante coltivate nella Valle della Bioversità, utili a comprendere le relazioni fra le diverse specie vegetali e l’Uomo, sia in lingua italiana che inglese.

La struttura è stata realizzata in legno, di forma prismatica a base triangolare, con informazioni stampate sui tre lati e montata in orizzontale su una barra di ferro fissata a due pali di castagno piantati nel terreno. Tale soluzione rende la struttura girevole, permette al visitatore di interagire con essa in relazione al grado di interesse, di leggere i contenuti presenti senza grande ingombro complessivo. Tutta la struttura potrà essere spostata da un’aiuola all’altra in funzione delle rotazioni colturali delle famiglie.

Le dieci famiglie rappresentate sono SOLANACEAE, FABACEAE , AMARYLLIDACEAEA , LAMIACEAEA, ASTERACEAEA, APIACEAEA , POACEAE, BRASSICACEAE, AMARANTHACEAE,  CUCURBITACEAE.

Le stazioni tattili e sensoriali: annusa,tocca, guarda, ascolta

exhibit

Facilmente individuabili attraverso un palo che vi segnalerà l’itinerario tematico, durante il percorso troverete degli espositori con approfondimenti sul tema  intuitivi, ludici e interattivi.Sono 4 i temi scelti per le aree di sosta, sparse lungo il  perimetro esterno  dell’Orto Botanico, che vi permetterano di scoprire come le piante interagiscono nella nostra vita non solo con l’aspetto alimentare e decorativo.

IMG_4898 (1)Piante con potenzialità energetiche:

attraverso le installazioni scoprirete in modo  intuitivo le piante che vengono utilizzate per produrre biocombustibili, il processo della fotosintesi clorofilliana, un esperimento per ricavare energia dalle patate.

Piante con capacità curativa e preventiva:Versione 11

la medicina ha da sempre utilizzato i vegetali per estrarre principi attivi e trasformali in medicine. In queste installazioni trovare un aiuola con alcune piante che hanno proprietà curative e medicinali che potrete toccare e annusare. Un piccolo mortaio vi servirà per sperimentare quali aromi si sprigionano dalle piante quando vengono “pestate”.

IMG_0091 (1)

Piante con elevati valori nutrizionali:

molte piante hanno poteri nutrizionali ma alcune sono più preziose di altre.  Queste installazioni vi forniscono alcune informazioni su queste piante, il loro valore nutritivo, il loro utilizzo  e qualche consiglio sulle buone abitudini alimentari.

Piante che nutrono il pianeta: il tema più importante e che è trasversale a tutti gli altri. Installazioni che vogliono sottolineare il concetto di sostenibilità e dell’impronta ecologica cioè quanto il nostro stile di vita e di alimentazione possono incidere sul pianeta. Troverete delle piastrelle con la rappresentazione della “piramide alimentare”,  l'”impronta idrica” e l’impronta ecologica che vi forniranno utili informazioni.

IMG_4958

DSC_3829_Fotor

 

Una piastrella realizzata con la tecnica 3D vi permetterà di ricalcare i semi e le spighe dei risi, dei mais e dei frumenti.

 

Lungo i  pali troverete dei medaglioni con le immagini delle  piante più rappresentative dell’itinerario.

Alcuni materiali sono stati realizzati grazie alla collaborazione con la Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (Fondazione BCFN)

Le installazioni sono state realizzate prevalentemente in legno,  con materiali resistenti all’esterno e compatibili con il linguaggio grafico ed essenze già presenti nell’Orto Botanico
Il progetto è stato ideato e realizzato da Made it Up, grazie al sostegno di Regione Lombardia, nell’ambito del bando L.R. 39/74, annualità 2015, per la valorizzazione di musei di enti locali”.