SOLSTIZIO D’INVERNO

Eventi

SOLSTIZIO D’INVERNO
NELLA SALA VISCONTEA DELL’ORTO BOTANICO

passaggio Torre di Adalberto, Piazza Cittadella (Bergamo Alta)

VENERDì 20 DICEMBRE 2013

dalle 15.00 alle 18.00
LUMEN PRINT di Danilo Pedruzzi

ultimo giorno
Lumen print, una tecnica rara. Già un migliaio di persone alla mostra dove i soggetti botanici, a contatto con la carta fotografica in bianco e nero esposta al sole e fissata chimicamente, danno origine ad opere fotografiche dalla trama quasi pittorica.

a chiusura dell’evento, alle ore 21.00
DANTE’S INFERNO CONCERT – Canto XIII
Con Bruno Pizzi (voce narrante)
e Fulvio Manzoni (pianoforte)

Ingresso libero


SABATO 21 DICEMBRE 2013

ore 16.00 – Laboratorio per bambini
“NATALE ALTERNATIVO!”

I materiali di recupero sono una preziosa risorsa con cui creare fantasiose decorazioni ispirate a motivi floreali, per abbellire le nostre tavole con centrotavola creativi e personali, rispettando l’ambiente.
A cura di Barbara Meani
INFORMAZIONI UTILI: http://www.ortobotanicodibergamo.it/index.php?it/21/news/56/sabato-con-lorto-2013-14
Ingresso: € 4,00 a bambino, gratuito per genitori e accompagnatori.
> Prenotazione obbligatoria: ortobergamolab@gmail.com

ore 18.00 inaugurazione della mostra
XIXUAÙ LIVRE

A cura di Tiziana Faraoni e dell’Associazione Italiana di Capoeira da Angola, Bergamo.
In collaborazione con Amazônia Onlus e con Associazione Vagaluna.
Durante l’inaugurazione: esibizione di capoeira – conversazione sull’Amazzonia con Chiara Tosi, ecologa e collaboratrice per lo sviluppo dei progetti di ricerca e di turismo responsabile allo Xixuaù – aperitivo.
Mostra fotografica sulla comunità Xixuaú in Amazzonia, documentata da sei importanti fotoreporter – Barry Cawston, Alberto Cambone, Andrea Frazzetta, Roberto Isotti, Emiliano Mancuso e Luca Locatelli – che si sono concentrati sulla comunità tradizionale della regione amazzonica Xixuaú, in Brasile. Le loro opere riflettono le problematiche relative alla deforestazione, al degrado ambientale e agli interventi delle associazioni attive sul territorio a favore della tutela della biodiversità.
La mostra fa parte di un progetto nato in Brasile che si propone di preservare la foresta amazzonica attraverso varie missioni. Con la collaborazione di Kendoo sta avvenendo una raccolta fondi da inviare in Brasile per la costruzione di un ambulatorio.

http://festivaldelcinemabrasileiro.wordpress.com/mostra/

Dal 21 dicembre 2013 al 26 gennaio 2014
Sabato 15.00 – 18.00, Domenica e festivi 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00
Ingresso libero.


DOMENICA 22 DICEMBRE 2013

dalle 10.00 alle 12.30
Zea mays, POLENTA TARAGNA OROBICA, EXPO 2015

Incontro su storia, botanica e ricerca scientifica attorno a una pianta “straniera” che è alla base di un piatto tradizionale orobico, la polenta che da cibo atto a sfamare è divenuta piatto principe in ristoranti stellati. Polenta e formaggio: un matrimonio che dura da quattrocento anni!

Intervengono:
Silvia Tropea Montagnosi, storica della cucina, presidente dell’Ass. Amici dell’Orto Botanico; Gabriele Rinaldi, direttore dell’Orto Botanico di Bergamo; Paolo Valoti, ricercatore della CRA MAC Unità di ricerca per la maiscoltura- Bergamo; Filippo Servalli, presidente dell’Associazione Comunità del Mais Spinato di Gandino; Francesco Maroni, presidente della Fiera di San Matteo.

A seguire degustazione della polenta taragna orobica e brindisi augurale al termine di un anno importante per l’Orto Botanico e per la sua Associazione, non solo per le attività svolte, ma anche per le prospettive aperte ad Astino nei terreni di proprietà della Soc. Valle d’Astino – Fondazione MIA.

Prenotazione obbligatoria (max 40 posti) amiciorto@gmail.com o 3292146690 (sms).
Organizzato dall’Associazione Amici dell’Orto Botanico, con CRA–MAC Unità di ricerca per la Maiscoltura di Bergamo e Orto Botanico. Si ringraziano Consorzio Tutela Valcalepio, FTB Branzi e Associazione Comunità dello Spinato di Gandino.

dalle 15.00 alle 18.00 XIXUAU’ LIVRE – mostra fotografica

ore 21.00
VIRIDITAS

Meditazione in musica. Antifone di Hildegard von Bingen.
Con l’Ensemble Lux Vivens.

Una intensa ed emozionante esperienza d’ascolto. Il soprano Julia Berger, le voci in eco di M. Bombardieri, I. Mombelli, M. Scaglia e i suoni delle campane di cristallo di rocca di Giuseppe Olivini, daranno vita e suono alle antifone della mistica benedettina Hildegard von Bingen (XI sec.). Nell’opera Viriditas si rivela l’intima interconnessione che lega ogni cosa, l’energia profonda che anima tutti i meccanismi dell’universo, il potere nascosto in tutto ciò che “verdeggia”.
Non un concerto. Non uno spettacolo. Una meditazione che grazie alla Musica va oltre la musica.

Ingresso libero