Per i docenti

IMG_0272

LE ATTIVITA’ CON GLI INSEGNANTI

L’esperienza dell’Orto Botanico è a disposizione delle scuole per lo sviluppo di percorsi di formazione degli insegnati su temi da concordare.

L’Orto offre consulenza nella progettazione di percorsi didattici legati ad attività di orticoltura e giardinaggio e per l’ideazione di esperienze laboratoriali legate al giardino scolastico, in stretta connessione con le indicazioni nazionali per il curricolo e con gli indirizzi per la quota regionale dei piani di studio della Regione Lombardia. ORTI E GIARDINI PER SCUOLE CHE CRESCONO L’Orto Botanico promuove la creazione dell’orto-giardino scolastico, proponendo percorsi per scuole di ogni ordine e grado con progetti modulabili in base alle esigenze di spazio e di tempo della scuola. Dall’orto sul balcone fino a quello in pieno campo, è possibile scegliere e realizzare in modo partecipato il proprio spazio verde scolastico.

E’ possibile ideare e progettare assieme a noi percorsi didattici “su misura”, che prevedono l’adattamento degli interventi museali alle esigenze delle classi.
Una modalità di collaborazione fra Scuola e Museo che si pone come trait d’union tra le esigenze di progettazione scolastica e le competenze degli esperti nella didattica museale.
Caratteristiche dei percorsi:
sono ideati e studiati ad hoc in collaborazione con i singoli docenti, in base alle particolari esigenze di programmazione;
possono essere inseriti nei POF (Piani dell’Offerta Formativa) dei singoli Istituti;
permettono di proporre valide offerte educative e formative da svolgersi anche nelle ore opzionali, secondo le direttive della riforma scolastica, alla luce dell’autonomia didattica, organizzativa e gestionale della Scuola;
forniscono linee guida nella lettura trasversale del paesaggio e spunti per analizzare aspetti naturalistici, antropici e di gestione integrata del territorio;
possono trattare temi di ampio respiro che si sviluppano attraverso un approccio multidisciplinare ma anche approfondire un’unità didattica potenziandola con specifici momenti laboratoriali legati alle peculiarità del territorio di appartenenza della scuola;
sono collegati alle linee di ricerca in atto presso le Sezioni scientifiche del Museo, creando una forte alleanza fra mondo della ricerca e Scuola trentina.
con l’ausilio di una matrice progettuale standard i docenti possono certificare e definire con chiarezza le singole fasi del percorso;
le ore di progettazione del docente sono certificate dal Museo per un eventuale riconoscimento presso l’Istituto di appartenenza.